venerdì 7 ottobre 2011

Amanda Palmer - Amanda Palmer Goes Down Under!

La tizia dei Dresden Dolls considera molto, molto divertente cantare cantare canzoni scoglionate con argomento Australian-NeoZelandese, accompagnata dal piano o dall'ukulele, trattando di argomenti come il Vegemite, che iddio mi fotta se so cosa sia, o il fatto che in Nuova Zelanda non avesse le mestruazioni, o chissà di che altra cazzata, dato si perde attenzione per gran parte dell'album. Così come io trovo estremamente divertenti Mike Judge, Trey Parker e Matt Stone, Matt Groening, Seth MacFarlane, a giudicare dal pubblico dei live dai quali sono tratti metà dei pezzi, c'è un fottio di gente che trova esilaranti queste... queste... queste cose. Ognuno ha ciò che si merita, dice sempre un mio amico. Se escludiamo il singolo Map Of Tasmania, contagiosa cazzatella electropop e un pezzo molto cabaret denominato Doctor Oz (sì, credo sia quel Doctor Oz), qui parliamo di merda di topo spacciata per arte. Non è che ognuno che dice "pube" adesso fa ridere, eh.
Voto: 3.6

0 commenti:

Facebook Blogger Plugin: Bloggerized by AllBlogTools.com Enhanced by MyBloggerTricks.com

Posta un commento